«Via Todeschini, alberi tagliati erano pericolosi»

«Via Todeschini, alberi tagliati erano pericolosi»

Taglio alberi in via Todeschini, in Borgo Trento, e arrivano segnalazioni e proteste. Sull’operazione, effettuata da Amia anche in altre strade limitrofe con la rimozione una trentina di alberi, sono intervenuti il sindaco Federico Sboarina e l’assessore ai Giardini Marco Padovani. Che hanno spiegato come l’operazione sia stata dettata da ragioni di sicurezza: gli alberi rimossi erano molto ammalorati e potenzialmente pericolosi, secondo una perizia redatta da due tecnici.«Gli alberi di via Todeschini», dice il sindaco, «oggetto dell’intervento di Amia, sono stati dichiarati da due periti ad altissimo rischio caduta, quindi di grave pericolosità per l’incolumità dei cittadini. Alberi col bollino rosso, che è il grado più alto di urgenza, non richiedono polemiche ma azioni mirate di messa in sicurezza. L’ultima cosa che desidero è tagliare un albero. Attraverso il piano di riforestazione, in quattro anni abbiamo piantato circa 40 mila nuove piante».

BORGO TRENTO
Quelle piante tagliate in via Todeschini
AVV. ALBERTO GALICE

Il sistema di tutela del verde a Verona mi lascia sconcertato. In questi giorni sono stati tagliati alla base numerosi alberi in Borgo Trento, via Todeschini, sani come riconosciuto da chi effettuava tale operazione e presenti in loco da oltre cinquant’anni. A quale Santo rivolgersi per bloccare tale scempio? Ritengo il sindaco, persona sensibile e dedita al bene di Verona, che ben potrebbe prima del taglio programmato di altri alberi approfondire il problema e sospendere nel frattempo l’operazione .Faccio presente che al taglio erano presenti alcuni bambini che piangevano e numerose persone che protestavano inutilmente. VERONA

Condividi questo post