Programma mese di Maggio

  Programma mese di maggio 2022 Mercoledì 4 maggio Teatro Laboratorio Scientifico tra passato e futuro a cura di Jana Balkan e Isabella Caserta   Mercoledì 11 maggio  Gli animali nella grande guerra: 2 storie a cura di Susi Orna e Tommaso Roda    Mercoledì 18 maggio  Escursioni nel nord est a cura di Renato Salati   Mercoledì 25 …

Condividi questo post

La Madre, dal giardino privato a patrimonio dei Musei civici

Lo «stràco» ritrovato in una fontana all’interno di un giardino privato entrerà a far parte del patrimonio dei Musei civici veronesi, in particolare della Galleria d’arte moderna Achille Forti, e il restauro sarà affidato all’Accademia di Belle Arti.

Condividi questo post

L’Arsenale? era solo da demolire

I 18 milioni di euro stanziati nel Pnrr per l’Arsenale dovrebbero finalmente dare un futuro a quella che è stata la più grande struttura militare austriaca cittadina, estesa su quasi sette ettari, dal destino sempre incerto.

Condividi questo post

Il medico venuto dalla Tanzania. E quell’intervista-testamento

Enzo Biagi insegnava: «Nelle interviste bisogna cominciare da Dio. A scendere si fa sempre in tempo». Vale per le storie degli uomini, ma vale anche per le storie dei luoghi, posso testimoniarlo dopo aver dedicato larga parte della mia vita professionale a dialogare con tanti sconosciuti.Ci sono posti ai quali senti d’istinto di volere un gran bene, perché li hai saggiati nel crogiolo del dolore.

Condividi questo post

I LUOGHI E I NOMI DEL RISORGIMENTO

STORIA E MEMORIA Un libro-guida del professor Silvio Pozzani presidente veronese dell’Associazione mazziniana
Dal tipografo Trombelli che parte con le camicie rosse e viene ucciso in Grecia fino al sacrificio dei giovani Lenotti e Carlotta Aschieri. Un filo rosso tra intellettuali e geografia.

La copertina del libro di Silvio Pozzani

Condividi questo post

«Parco per tutti con vista Mura»

Quattromila metri quadrati, 700mila euro, intervento entro un anno e mezzo. La certezza dai fondi del Pnrr

Tavole Segala, Zanotto, Velardi e Bressan con i prospetti del futuro parco

Come sarà Un rendering, simulazione digitale, di una porzione del futuro Parco della cultura urbana
In principio fu denominato «Skate Park». «Qualcuno lo definiva “faraonico e irrealizzabile”», precisa il consigliere Andrea Velardi, «padre» dell’idea.

Condividi questo post