Cosa fare dell’Arsenale?

Cosa fare dell’Arsenale? Il Comune ha proposto progetti di ogni tipo e varie delibere consiliari se ne occupano, ma non si fa nulla. L’Arsenale avrebbe dovuto soddisfare tante esigenze pubbliche

Condividi questo post

L’Arsenale? era solo da demolire

I 18 milioni di euro stanziati nel Pnrr per l’Arsenale dovrebbero finalmente dare un futuro a quella che è stata la più grande struttura militare austriaca cittadina, estesa su quasi sette ettari, dal destino sempre incerto.

Condividi questo post

seguito dell’articolo sul’ospedale Carlotta Dopo più di 30 anni il “Progetto Carlotta” a Tite, nato in parrocchia ed esteso poi a molte altre realtà, ancora ci parla e ci coinvolge, si è evoluto ed è cresciuto. L’idea originaria era realizzare un piccolo presidio sanitario da affidare ad un infermiere locale ma poi invece ci è …

Condividi questo post

Ospedale Carlotta

Mentre sullo schermo sfilano le diapositive, Attilio Mazzotto ci parla del  progetto nato 34anni fa nella nostra parrocchia; la fondazione dell’ospedale Carlotta
in Guinea Bissau

Condividi questo post

Il medico venuto dalla Tanzania. E quell’intervista-testamento

Enzo Biagi insegnava: «Nelle interviste bisogna cominciare da Dio. A scendere si fa sempre in tempo». Vale per le storie degli uomini, ma vale anche per le storie dei luoghi, posso testimoniarlo dopo aver dedicato larga parte della mia vita professionale a dialogare con tanti sconosciuti.Ci sono posti ai quali senti d’istinto di volere un gran bene, perché li hai saggiati nel crogiolo del dolore.

Condividi questo post

I LUOGHI E I NOMI DEL RISORGIMENTO

STORIA E MEMORIA Un libro-guida del professor Silvio Pozzani presidente veronese dell’Associazione mazziniana
Dal tipografo Trombelli che parte con le camicie rosse e viene ucciso in Grecia fino al sacrificio dei giovani Lenotti e Carlotta Aschieri. Un filo rosso tra intellettuali e geografia.

La copertina del libro di Silvio Pozzani

Condividi questo post

«Parco per tutti con vista Mura»

Quattromila metri quadrati, 700mila euro, intervento entro un anno e mezzo. La certezza dai fondi del Pnrr

Tavole Segala, Zanotto, Velardi e Bressan con i prospetti del futuro parco

Come sarà Un rendering, simulazione digitale, di una porzione del futuro Parco della cultura urbana
In principio fu denominato «Skate Park». «Qualcuno lo definiva “faraonico e irrealizzabile”», precisa il consigliere Andrea Velardi, «padre» dell’idea.

Condividi questo post

Parte da Valdonega il progetto per il «controllo di vicinato»

SICUREZZA Presentazione nella sala parrocchiale con il sindaco Sboarina e il presidente della Commissione Bacciga
Parte da Valdonega il progetto per il «controllo di vicinato»
Il quartiere è stato teatro di atti vandalici sulle auto. L’iniziativa si basa sul coordinamento tra residenti e forze dell’ordine.

Entra nel vivo il progetto “Quartiere sicuro” e e lo fa in una delle zone prese di mira dal danneggiatore seriale di auto, la Valdonega.

Condividi questo post