Comitato Arsenale di Verona

Verona, 22 dicembre 2020
Tratto dall’account facebook del Comitato
Sono passati ormai circa nove mesi dall’ultimo incontro pubblico che il Comitato è riuscito ad organizzare.
E questa indefinita sospensione del tempo è dipesa sostanzialmente dalla pandemia del COVID-19.
Va detto anche, a onor del vero, che il Comitato, nato nel dicembre del 2012, nelle scorse settimane ha compiuto ormai otto anni.
Ed il fatto che dopo un così lungo tempo esso sia ancora vivo e vegeto dipende, invece, per i primi cinque anni dalla necessaria lotta (per fortuna, vincente) con l’Amministrazione Tosi che voleva fare dell’Arsenale un centro commerciale di lusso da cedere a soggetti privati e, successivamente, purtroppo, dalla efficienza, solo verbale, della Amministrazione Sboarina che, dopo un inizio scoppiettante (Commissione consiliare speciale e consultazione della città) ha preferito scegliere, per le destinazioni d’uso, la via delle scelte in autonomia, sostanzialmente “indipendenti” dalle risultanze della consultazione effettuata, e, per le realizzazioni concrete, quella dei “tempi biblici”, tant’è che ad oggi non è stato ancora pubblicato il bando per l’appalto dei lavori di risanamento statico degli edifici.
Rispetto al programma temporale che la stessa Amministrazione si era data con una delibera di Consiglio comunale del febbraio 2019, si può pacificamente stimare che i ritardi accumulatisi siano, ad oggi, di circa 15 mesi.
Continueremo a sollecitare lo sviluppo delle procedure per la completa realizzazione dei lavori necessari, pubblicizzando anche, via via, le tappe di tale defatigante percorso.
Ma ormai siamo alla fine dell’infausto 2020 e, pur nel clima pesantemente negativo determinatosi a causa della situazione sanitaria, tutti vogliamo augurarci che i prossimi tempi ci diano segni di inversione positiva delle problematiche in essere e che, quindi, si prospettino tempi migliori.
In occasione delle festività di fine anno, è questo l’augurio che facciamo a tutti voi che, in questi anni, con la partecipazione attiva, e con ogni altra forma di sostegno, avete sempre seguito l’evolversi dell’auspicato restauro dell’Arsenale e della realizzazione del sogno che esso possa essere utilizzato e goduto pienamente dagli abitanti di Verona e da chiunque altro abbia l’occasione di visitarlo, anche se estemporaneamente.
IL COMITATO ARSENALE
Condividi questo post