Dalla redazione

Il volontariato «Merita Fiducia». Il marchio Csv a 2 nuove onlus

L'Arena, IL GIORNALE DI VERONA -cronaca pag. 21 04/12/2016 Manuela Trevisani - Foto Marchiori

SOLIDARIETÀ. Cerimonia di consegna dell'attestato a due associazioni: Aido comunale di Garda e Alzheimer Verona.
La presidente Tommasini:«Con questa certificazione chi dona sa che fine fanno i soldi»
Un percorso iniziato sette anni fa 

Il volontariato scaligero precursore dei tempi nel sostenere l'esigenza di trasparenza.Un aspetto essenziale per consentire a chi dona di farlo senza timori e in piena consapevolezza. Lo sanno bene le associazioni veronesi che da sette anni, chi più chi meno, hanno deciso di intraprendere il percorso per ottenere il marchio etico «Merita Fiducia»: un riconoscimento specifico per piccole e medie realtà locali, promosso dalla Federazione del Volontariato onlus, ente gestore del Centro servizio per il Volontariato (Csv). Come tradurre in concreto la trasparenza? Bilanci pubblici consultabili online, rendicontazione e accountability, ovvero la capacità di dar conto dei risultati ottenuti sul territorio con i soldi provenienti da raccolte fondi. L'obiettivo è evidente. «Il ritorno è utile a tutti», spiega la presidente del Csv Chiara Tommasini, «sia a chi dona, che ha la possibilità di sapere esattamente in cosa viene impiegato il proprio contributo e sia all'associazione che lo riceve, ma soprattutto è utile alla qualità della vita delle persone che vivono il territorio, grazie al sostegno delle attività solidali». E ancora, nel caso del mondo profit, anche per l'azienda che comunica la donazione erogata grazie ai numerosi sgravi fiscali. «La riforma del Terzo settore, regolata dalla legge 106 del 2016, prevede l'istituzione di un Registro unico delle associazioni a livello nazionale, con regole stringenti dal punto di vista della trasparenza», prosegue la Tommasini spiegando come «il marchio Merita Fiducia abbia precorso i tempi». E aggiunge: «le associazioni veronesi stanno aderendo numerose: anzi, abbiamo notato anche grande continuità da parte di chi si assume l'impegno della trasparenza». Attualmente sono 29 le realtà certificate: fra queste, ha ricevuto ieri il marchio per la prima volta Aido - Gruppo Comunale Garda, mentre l'Associazione Alzheimer Verona ha evoluto invece la certificazione da livello «Base» al livello «Plus».All'incontro hanno partecipato anche l'assessore ai Servizi sociali Anna Leso, Cinzia Brentari, coordinatrice del Csv, Luigi Angelino, presidente del Comitato valutativo Merita Fiducia e Irene Magri, referente Merita Fiducia del Csv, oltre a Roberto Museo, direttore del Coordinamento nazionale dei Csv, che riunisce circa 70 Csv attivi in Italia. Museo sta coordinando in questi mesi le iniziative solidali dei Csv locali, dopo i terremoti del Centro Italia. «Abbiamo riscontrato da parte degli italiani molta generosità, ma poca attenzione nel conoscere i progetti per cui si dona», osserva infatti Museo, «i cittadini spesso agiscono spinti dall'onda emotiva, mentre dovrebbero prendersi il tempo di decidere dove investire le proprie risorse e scegliere le realtà che nel tempo daranno conto di dove sono state utilizzate».Perché trasparenza è sinonimo di affidabilità. Per lo stesso Csv di Verona il marchio Merita Fiducia è stato in grado di attrarre l'interesse della Banca Popolare di Verona, che nel 2016 ha finanziato al 50 per cento il bando Csv Solidarietà locale, con la specifica richiesta di dedicarlo alle associazioni certificate. 



 

Solo gli utenti loggati possono inviare commenti. registrati/log in



Il sito è promosso dall'Associazione "Abitare Borgo Trento"- onlus ed è sostenuto - come progetto di solidarietà locale - dal Centro Servizi di Volontariato (CSV) di Verona.

Alcune immagini sono tratte da internet, se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'amministratore che provvederà alla loro rimozione.
I contenuti vengono aggiornati senza alcuna periodicità. Questo sito non va dunque considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

facebook

Cookie Policy - Privacy Policy
12 Novembre 2009 BORGO TRENTO - Verona